Thumb tutto Thumb finanza Thumb scommesse Thumb shopping Thumb viaggi
6su » Viaggi » toscana

6Su Viaggi

logo 6 su Viaggi

Riomaggiore, antico borgo delle Cinque Terre

Riomaggiore è un antico borgo che fa parte delle cosiddette “Cinque Terre”, un tratto di costa della Riviera ligure che comprende cinque borghi: Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e, appunto, Riomaggiore.
Non si hanno precisi riferimenti storici sull’origine del borgo, tuttavia, la tradizione locale ritiene che Riomaggiore sia stato fondato da un gruppo di profughi greci che, dopo varie peripezie, erano riusciti a scampare alla persecuzione dell’allora imperatore Leone III di Bisanzio.
riomaggiore1.jpg Il centro abitato di Riomaggiore presenta ancora la struttura tipica di un tempo con le case che sono disposte a schiera e secondo lo schema a torre dove ogni abitazione è composta da più livelli (tre o quattro) con una o al massimo due stanze per ogni livello. La particolarità maggiore sta nel fatto che ad ogni casa si può accedere dall’ingresso principale e anche dal retro entrando direttamente nel piano superiore.
Numerosi i luoghi da visitare tra i quali si segnala, soprattutto, la chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista edificata nel 1340 per volontà del vescovo di Luni Antonio Fieschi. Oltre alla facciata in stile gotico, è possibile ammirare all’interno gli archi ogivali che dividono la chiesa in tre navate e l’organo meccanico Agati, costruito nel lontano 1851. San Giovanni Battista è il patrono della cittadina, il 24 giugno è possibile assistere alla festa patronale con una processione lungo tutte le vie principali del paese.
amore.JPG Particolarmente suggestivo è un sentiero pedonale che unisce i borghi che compongono le cinque terre e che viene definito “la via dell’amore”. Essendo a picco sul mare, il sentiero offre un panorama davvero unico tanto da essere diventato il punto di maggiore attrazione per le giovani coppie che soggiornano a Riomaggiore o in uno dei borghi limitrofi.
Riomaggiore è stato il luogo ideale per molti pittori che vi hanno soggiornato per dipingere le sue bellezze naturali. Tra i personaggi più illustri, Telemaco Signorini che qui vi passo gran parte delle sue estati a partire dal 1870. Nei pressi della chiesa di San Giovanni Battista si trova la casa in cui visse con tanto di lapide che lo ricorda. I suoi quadri raffiguranti Riomaggiore sono oggi esposti nelle mostre europee e americane più importanti.

L’Isola d’Elba e le sue bellezze

elba.jpgL’isola d’Elba, fa parte dell’arcipelago Toscano.

Ha delle bellissime coste, e bellezze nascoste, come ad esempio centri medievali, antiche miniere e tanto altro.
L’economia di quest’isola si basa principalmente sul turismo, infatti è meta ambita da numerosi turisti, che oltre ad ammirare dei bei paesaggi, trovano un clima caldo e un’aria pulita.

Nell’antichità i primi a raggiungere l’isola pare che furono i Greci, gli Etruschi e i Cartaginesi.
Furono proprio gli Etruschi a valorizzare la bellezza di quest’isola, infatti estraevano il ferro e lo esportavano in tutto il mediterraneo.
Dopo la caduta degli Etruschi arrivarono i Romani, e loro utilizzarono i giacimenti di granito e scoprirono inoltre i fanghi e le sue potenzialità benefiche delle Terme di San Giovanni.

Siena, cuore della Toscana

Siena è una ridente città posta nel cuore della Toscana e conosciuta in tutto il mondo per il suo patrimonio artistico tanto da essere stata dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità.
Il turista che per la prima volta decide di passare qualche giorno a Siena ha l’imbarazzo della scelta in quanto a luoghi da visitare, ma sicuramente non può esimersi dall’ammirare alcune bellezze artistiche e architettoniche che rappresentano la storia e il simbolo di Siena.

duomo.jpg

Lucca e le sue mura

Lucca è una città piuttosto piccola, e meno nota rispetto ad altre città d’arte della Toscana. Ma non per questo offre meno attrattive turistiche, storiche e artistiche.

Il centro è raccolto dentro le mura che risalgono al 1500-1600 (ma resti medievali e persino romani sono stati di recente riportati alla luce).

Weekend a Firenze - cosa vedere assolutamente

Firenze è molto piccola, si può visitare tranquillamente in pochi giorni, a piedi.

Potendo scegliere, sconsiglierei al turista che vuole visitarla di venire in auto, preferendo il treno, ma a patto che l’albergo sia in centro. Al contrario se la sistemazione scelta per l’alloggio è fuori dal centro conviene spostarsi in macchina, visti i cattivi collegamenti dei mezzi pubblici.