Thumb tutto Thumb finanza Thumb scommesse Thumb shopping Thumb viaggi
6su » Viaggi » mare

6Su Viaggi

logo 6 su Viaggi

Pula, tra reperti archeologici e mare

Pula, è un paese che si trova nel sud della Sardegna.

pula3.jpgQuesto paese è molto conosciuto perché all’interno vi si trovano le rovine della città di Nora, ovvero la prima città fenicia della Sardegna, in cui è possibile ammirare vari reperti dell’età fenicia, punica e romana, un vero e proprio patrimonio culturale.

Un vero punto di attrazione per chi rimane affascinato da certi reperti, infatti sarà possibile osservare meravigliosi mosaici, templi, resti di costruzioni e tanto altro.

Chia, una bellezza del sud Sardegna

chia3.jpgChia è una località balneare che si trova in provincia di Cagliari, in Sardegna.

2.500 anni fa Chia era un centro cartaginese ora invece è una località molto conosciuta dai turisti, ed è frequentata da numerosi Vip, inoltre è stata premiata anche questo 2008 con le 5 vele blu, premio ambito per i mari più belli d’Italia.

Le spiagge sono splendide, l’acqua può essere limpida di un blu chiaro, o di un verde smeraldo.chia2.jpg

Le isole di Capo Verde

Capo verde (o Capoverde) è un arcipelago composto da 10 isole, di origine vulcanica.
Si trova nell’oceano Atlantico, a 500 km di distanza dalla costa dell’Africa occidentale, all’incirca all’altezza di Dakar, Senegal.Sono isole famose per gli amanti dello sport e del mare: che si tratti degli sport nautici (surf, kitesurf, windsurf) ma anche del trekking.

Sono divise in due gruppi: Sopravento e Sottovento.
Del primo gruppo fanno parte Boa Vista, Santo Antão, São Vicente, Santa Luzia (non abitata), São Nicolau e Ilha do Sal.
Mentre al secondo gruppo appartengono Maio, Fogo, Brava e Santiago.

Alassio, tra spiagge splendide…e monumenti famosi

alassio.jpgAd Alassio, troviamo un meraviglioso centro storico, ma anche tantissime chiese e monumenti da visitare, ma non dimentichiamo che Alassio, è anche uno splendido paese di mare della riviera Ligure.

La spiaggia di Alassio, sembra la tipica spiaggia tropicale, infatti la sabbia è di un color grigio biancaalassio3.jpg finissima e senza polvere, si estende per circa quattro km.  
Anche sott’acqua la sabbia rimane di quel colore, veramente bella da vedere.

Una delle principali caratteristiche delle spiagge di Alassio è la pendenza dei suoi fondali marini, infatti per poter raggiungere la profondità di un metro bisogna percorrere solamente 33 metri, veramente molto belli.

Muravera, spiagge incontaminate

Muravera, piccolo comune della provincia di Cagliari, è conosciuto in tutto il territorio nazionale per le sue bellissime e rinomate spiagge che si estendono sulla parte sud-orientale della Sardegna.
Le spiagge più belle si trovano presso il borgo di Costa Rei che racchiude da sud a nord: Scoglio di Peppino, Costa Rei, Piscina Rei e Capo Ferrato.
costa-rei.jpg Tutte queste spiagge sono diventate famose per la presenza di una sabbia finissima e di un mare limpidissimo dal colore verde smeraldo.
Il turista che sceglie Muravera per le sue vacanze estive passerà una vacanza all’insegna del relax e del divertimento in quanto il comune organizza da giugno fino a settembre una serie di appuntamenti serali per i grandi e per i più piccini in modo da animare le sere estive rendendole davvero indimenticabili.
Oltre alle bellezze naturali, Muravera offre al turista la possibilità di ammirare diversi monumenti che hanno fatto la storia della cittadina. muraveratorre.jpgLa “Torre dei 10 cavalli”, per esempio, è uno dei siti archeologici più rappresentativi. Sorge lungo uno dei canali della Flumendosa e fu in passato il luogo in cui si svolsero numerose battaglie degli uomini del Sarrabus.
La torre fu costruita per difendere la cittadina dalle invasioni dei barbari africani e fu chiamata così perché vi stazionavano sempre dieci guardie a cavallo che avevano il compito di avvertire la popolazione dell’imminente pericolo di invasione.
In località Capo Ferraro troviamo, invece, la Torre di Monte Ferru, fatta costruire sulla omonima montagna in modo da poter avvistare eventuali invasioni che provenivano da tutta la costa limitrofa. Salendo fino in cima è possibile ammirare un panorama da lasciare con il fiato sospeso in quanto si può scorgere tutto il territorio di Muravera.
Muravera è attrezzata con numerose strutture ricettive per soddisfare le esigenze economiche di tutti. Sono presenti, infatti, alberghi di diversa categoria, agriturismo, Residence, ostelli e Bed and Breakfast. Si segnala, in particolare, l’Albergo Corallo la cui posizione centrale lo rende l’ideale per chi vuole visitare tutte le località marine e archeologiche del territorio.

Panarea, l’isola dei giovani

Panarea è la più piccola di un gruppetto di isole vicine tra di loro conosciute con il termine di Isole Eolie. La sua superficie si estende, infatti, solo per 3,4 kmq a causa di una antica eruzione vulcanica che ha provocato lo sprofondamento di una parte dell’isola e la formazione di piccolissimi isolotti che in superficie sembrano staccati, ma che in realtà sono uniti sotto la profondità del mare.
Poco popolata nel periodo invernale, d’estate Panarea si trasforma diventando il luogo ideale per i giovani single che sono alla ricerca di nuove amicizie e di nuovi amori.
panarea.jpgL’isola comprende tre contrade, S. Pietro, Iditella e Drautto, di cui solo la prima può essere considerata il vero centro di Panarea in quanto vi si trovano quasi tutti gli alberghi e ristornati della località. Tale contrada si segnala anche per la vita notturna particolarmente intensa tanto da attirare numerose persone che ogni sera arrivano da ogni parte delle Isole Eolie.
Iditella è, invece, la contrada in cui vive la gente che risiede stabilmente a Panarea. Si segnala, soprattutto, per i numerosi panorami da lasciare con il fiato sospeso in ci spicca quello che ogni sera può essere ammirato ponendosi nel costone sovrastante la spiaggetta di Calcara. Da qui è possibile, infatti, ammirare il vulcano di Stromboli e le sue piccole esplosioni che avvengono ad intervalli regolari.
panarea2.gif Panarea offre ai visitatori numerose spiagge di balneazione la cui particolarità sta nel fatto che sono quasi tutte raggiungibili via mare; le uniche che possono essere raggiunte via terra sono la Cala Junco e quella degli Zimmari. Per visitare tutte le altre è necessario, invece, munirsi di un gommone che può essere affittato in loco. A bordo del vostro gommone, potrete ammirare veri e propri paradisi terresti tra cui si segnala, soprattutto, Spinazzola in cui è possibile ammirare una bellissima colonia di palme nane.
Panarea offre ai turisti il massimo del confort e dell’ospitalità grazie alla presenza di numerosi alberghi, Bed and Breakfast, case vacanze e agriturismo per venire incontro alle esigenze economiche di tutti.

Cattolica, un mare di divertimenti

beach.jpgCattolica è un comune che si trova in Emilia Romagna in provincia di Rimini, e conta circa 15 mila abitanti.

E’ una delle più rinomate località di villeggiatura estiva dell’Emilia Romagna.
L’economia del luogo è legata soprattutto al turismo e alle attività del terziario.

Son numerose le chiese, i monumenti e le attrattive da visitare, tra le chiese più importanti e frequentate dai turisti troviamo, la Chiesa di Sant’Apollinare, prima vi era un edificio religioso, poi è stata edificata nel XVIII secolo, al suo interno vi sono ancora opere di artisti locali.

L’Isola d’Elba e le sue bellezze

elba.jpgL’isola d’Elba, fa parte dell’arcipelago Toscano.

Ha delle bellissime coste, e bellezze nascoste, come ad esempio centri medievali, antiche miniere e tanto altro.
L’economia di quest’isola si basa principalmente sul turismo, infatti è meta ambita da numerosi turisti, che oltre ad ammirare dei bei paesaggi, trovano un clima caldo e un’aria pulita.

Nell’antichità i primi a raggiungere l’isola pare che furono i Greci, gli Etruschi e i Cartaginesi.
Furono proprio gli Etruschi a valorizzare la bellezza di quest’isola, infatti estraevano il ferro e lo esportavano in tutto il mediterraneo.
Dopo la caduta degli Etruschi arrivarono i Romani, e loro utilizzarono i giacimenti di granito e scoprirono inoltre i fanghi e le sue potenzialità benefiche delle Terme di San Giovanni.

Castellammare del Golfo

castello_di_baida_01.jpgCastellammare del golfo, è un piccolo paese di circa 15 mila abitanti, che trovate sulla Sicilia nord occidentale (si trova in provincia di Trapani), al centro sorge il Castello Medievale.
Questo paese di grande successo turistico, ha un fantastico paesaggio, incantevoli gli arenili, e suggestive le calette potete ammirare.

Il paese di Castallammare del golfo è posto al centro del Golfo di Castellammare, ai piedi di un’alta montagna, la città arriva sino alla peni soletta dove sorge il castello, tra due splendide spiagge. Tra i tanti paesi vicini possiamo che confinano possiamo trovare: Alcamo , Sagesta, San Vito lo Capo, Custonaci e altri. castello_mare.jpg

Porto Cervo, piccolo paradiso terrestre

Nella Sardegna Orientale esiste un centro di villeggiatura tra i più belli e rinomati del nostro paese, stiamo parlando di Porto Cervo.
Porto Cervo ospita nei mesi invernali appena 200 abitanti ma appena le temperature cominciano ad aumentare, la località viene invasa da numerosi turisti che arrivano da ogni parte del paese e anche da fuori per godere del suo meraviglioso spettacolo incontaminato.
porto-cervo.jpg La località è composta da un porto vecchio che è stato costruito negli anni ’60 su volontà del principe Karim Aga Khan IV, il quale, arrivato sull’isola, si innamorò fin da subito delle sue bellezze naturali decidendo di comprare quel lembo di terra per realizzare un pezzetto di paradiso terrestre. Negli anni ‘80 accanto al porto vecchio ne è stato costruito un altro nuovo che costituisce oggi uno dei più attrezzati di tutto il mediterraneo tanto da poter contenere fino a 700 posti tra barche, panfili e yacht. Nei periodi estivi, i turisti possono passeggiare lungo le banchine del porto ammirando i numerosi Yacht attraccati al porto dei personaggi ricchi e famosi che sono rimasti così ammaliati dalla bellezza di questo piccolo paradiso terrestre da decidere di tornarci ogni anno.
Particolarmente suggestiva è la visita del centro di Porto Cervo, un insieme di vie e viuzze, archi e balconi colorati dall’aspetto povero e rudimentale. Incastonati in queste strade ci sono numerosi negozietti dove il turista può comperare oggetti o indumenti trovandosi, quasi per caso, a parlare con molti vip italiani o, addirittura, internazionali.
Per chi, invece, vuole semplicemente rilassarsi e godersi le giornate di sole, Porto Cervo offre numerose spiagge attrezzate con ogni tipo di confort. Tra queste, una menzione particolare merita l’Arena Bianca, un piccolo lembo di spiaggia in cui è presente una finissima sabbia di colore bianco e un mare cristallino.
Per chi ama divertirsi anche la notte, si segnala la presenza di numerosi locali alla moda tra cui spicca, ovviamente, il “Billionaire”, la discoteca di Flavio Briatore che è diventata il punto di incontro notturno di tutti i vip che si trovano a Porto Cervo o nelle località vicine.