Thumb tutto Thumb finanza Thumb scommesse Thumb shopping Thumb viaggi
« Weekend a Lisbona - cosa vedere assolutamente - Mar Rosso: Marsa Alam »
6su » Viaggi » Mar Rosso: Sharm el sheikh

6Su Viaggi

logo 6 su Viaggi

Mar Rosso: Sharm el sheikh

Molti che non sono mai stati sul Mar Rosso si domandano la differenza fra Marsa Alam e Sharm el Sheikh. Infatti, al di la’ del prezzo, chi ha deciso di regalarsi una vacanza di una settimana sul Mar Rosso, può chiedersi se sia meglio trascorrere un soggiorno a Sharm o a Marsa alam.

Barriera corallina nel parco di Ras Mohammed

Sharm el sheikh è probabilmente la meta più conosciuta del Mar Rosso (più di Hurghada e di Dahab che pur hanno vissuto il turismo precedentemente). Ormai questa parte d’Egitto è stata presa d’assalto dai turisti di tutto il mondo. In particolare, negli ultimi anni dagli italiani e dai russi. La zona denominata Naama Bay che ancora pochi anni fa era una strada sterrata con qualche locale e negozietto ai lati, è ora una vera cittadina piena di vita notturna: discoteche (Little Buddha, Pacha), casinò, locali (Hard Rock cafè), bar dove fumare il narghilè (che loro chiamano shisha).. E’ una località nata per i turisti: oltre al personale egiziano dei negozi, locali e hotel non ci sono abitanti locali.

La vecchia Sharm (old sharm) è la “vera” città egiziana: accanto al bazaar di negozi e negozietti per turisti (più economici di Naama Bay) ci sono anche macellerie, fruttivendoli, fornai, barbieri, negozi che vendono polli e tacchini, bar.. insomma tutti quei posti per la gente locale. Molto pittoreschi, sicuramente lontani dai canoni di pulizia occidentale.

Il mare di queste due zone non rende giustizia alla bellezza dei fondali del Mar Rosso: la barriera corallina è molto devastata, dalle persone che vi hanno camminato sopra, dagli acqua scooter, banana boat, scii d’acqua ecc ecc..

Insomma se uno decide di venire in Egitto per fare snorkelling e immersioni sub, questo non è certo il posto giusto. Pero’ le spiagge sono ben attrezzate, e permettono di fare il bagno anche a chi non ha molta dimestichezza nel nuotare. Quindi anche ai bambini.

Pero’ nell’area di Sharm ci sono zone più nuove (nel senso di costruzioni più recenti) dove la barriera corallina è ancora intatta e ricca di coralli e pesci colorati. In particolare tutta la zona chiamata Ras Om Sid (anche Ras Umm Sid oppure Um El Sied ) dove sono sorti hotel negli ultimi anni, offre la possibilità di immergersi con pinne e boccaglio.

La discesa in acqua avviene tramite pontile, raramente via spiaggia, e l’acqua è subito profonda 10-12 metri. Forse questo può spaventare i meno esperti del nuoto, ma in realtà non c’è mai pericolo e superato il primo disorientamento si apprezza tutto cò che si vede mettendo la testa sott’acqua.

Esistono anche alcune spiagge che offrono una soluzione a metà come la piccola Shark Bay: ombrelloni e sdraio, e possibilità di entrare in acqua sia dal pontile che dalla spiaggia, tramite un canale di sabbia. Puo’ essere un modo graduale per prendere dimestichezza con lo snorkelling.

Però la bellezza dei fondali si ammira facendo le escursioni: le più vicine sono al Parco Marino Ras Mohammed e all’isola di Tiran. Tutti i villaggi offrono nei loro pacchetti queste 2 escursioni, inoltre si può contattare anche i centri diving o privati che offrono questa possibilità.

Ras Mohammed è un’area marina protetta e grazie a questo ha conservato i coralli più belli di tutta la zona, e se si è fortunati si può avvistare anche tartarughe, squali, mante, aquile di mare..

L’isola di Tiran fino a poco fa off limits per questioni militari offre in più l’emozione di vedere relitti sommersi.

Altra escursione, un po’ più impegnativa perchè più distante, è la giornata che include il Blue Hole e la visita di Dahab. Con una giornata che abbina cammellata, jeep nel deserto e tenda beduina, si ha la possibilità di fare snorkelling in questa località incredibile costituita da un anello circolare di barriera poco profonda, il cui interno però è costituito da un abisso di oltre 1800 metri! un’esperienza fantastica.

Tags: , , , , ,

Vedi anche:
Mar Rosso: Marsa Alam
Viaggio in Namibia
Maldive

Scrivi un commento