Thumb tutto Thumb finanza Thumb scommesse Thumb shopping Thumb viaggi
« Il centro storico di Napoli - La Camargue »
6su » Viaggi » Aix-en-Provence, cuore della Provenza

6Su Viaggi

logo 6 su Viaggi

Aix-en-Provence, cuore della Provenza

Aix-en-provence è il cuore della Provenza: nel sud della Francia, permette di raggiungere comodamente tutte le altre località della Regione: Arles, Nimes, Salon de Provence, la piana di Valensole, la Camargue. Vicina a Marsiglia (meno di mezz’ora in auto) e dal mare, può essere il punto di partenza di una vacanza in Provenza.
La città è famosa per il pittore Cezanne, e infatti a lui sono dedicate strade, ristoranti, percorsi, linee dell’autobus; oltre al museo e all’atelier lasciato esattamente com’era quando era in vita.

Il centro di AIX EN PROVENCE è abbastanza piccolo e raccolto in poche strade, perciò si visita velocemente. Un paio di giorni possono bastare.
Il bel Cours Mirebeau con i suoi alberi, le fontane, le dimore eleganti e i caffè storici è un posto ideale per una sosta: a un tavolino di uno dei bar il tempo pare fermarsi. Si puo’ decidere di accomodarsi presso la Brasserie Les Deux Garçons e immaginare di essere con Cezanne, Picasso o Zola.

Il corso Mirabeau divide in 2 il centro storico: da una parte le strette strade medievali con i palazzi più vecchi e le piazze più famose,
dall’altra il “moderno” quartiere di Mazarin, con le sue strade diritte e divisioni geometriche.

Nel cuore storico da vedere la place de la Mairie con l’Hotel de Ville con la facciata all’italiana e la Torre dell’Orologio (dove si alternano le statue delle 4 stagioni), la Cattedrale di ST SAUVEUR con il bel chiostro, il museo della vecchia Aix, le terme romane di SEXTIUS (dove oggi è stato aperto un nuovo complesso benessere), il palazzo di Giustizia e il Pavillon de Vendôme con il suo bel giardino.

Nel Mazarin spiccano il museo Granet con reperti archeologici di Aix e alcuni dipinti di Cezanne (ci si arriva infatti seguendo il percorso di mattonelline di metallo sul marciapiede con la C di Cezanne) e la chiesa di Chiesa di St. Jean de Malta la cui facciata si può ammirare fin da lontano, provenendo dalla piazzetta Place des Quatre-Dauphins con la fontana dei 4 delfini.

Ma la vera bellezza di Aix è nei piccoli particolari: una statua, un portone, un fregio da scoprire.
E quando si è stanchi, è bello concedersi una pausa in uno dei tanti ristorantini e bistrot della città per scoprire le bontà della cucina provenzale.

Tags: ,

Vedi anche:
Siena, cuore della Toscana
La Camargue
SPAGNA: Da El Greco a Don Chisciotte

Scrivi un commento