Thumb tutto Thumb finanza Thumb scommesse Thumb shopping Thumb viaggi
« Maldive - Praga e la leggenda del Golem »
6su » Viaggi » Rodi

6Su Viaggi

logo 6 su Viaggi

Rodi

L’isola di Rodi è una delle più grandi di tutta la Grecia e in questo si differenzia molto dall’idea di isoletta greca, con il villaggio dei pescatori, la spiaggetta con le barche e il ristorantino. E’ infatti la più grande e lontana delle isole del Dodecaneso, e si trova a meno di 20km dalle coste della Turchia.

L’isola ha una superficie piuttosto ampia (è lunga 80 km e larga circa la metà) consentendo di scegliere fra zone più tranquille e zone più turistiche. Come per molte altre mete estive, per visitare Rodi sarebbe meglio scegliere i mesi meno affollati. Ma se uno le ferie le puo’ prendere solo a luglio o agosto, quantomeno Rodi è sufficientemente grande per trovare ancora spiagge vuote.

Rodi, la capitale, offre rovine, musei, arte, un centro storico notevole, accanto a a negozi, divertimenti, grandi alberghi e caos.

Se si vuole vedere il mare bello, quello che ha reso la Grecia famosa in tutto il mondo, bisogna noleggiare un auto (uno scooter non basta per girare l’isola) e cominciare a scendere, saltando Faliraki, regno di grand hotel e vita notturna sfrenata ( a meno che uno non cerchi quel tipo di divertimento).

la baia di anthony quinn

Spiagge famose come Ladiko, nota anche come la baia di Anthony Quinn possono essere molto affollate: barconi e navi dal mare, flotte di turisti dall’entroterra, la riempiono giornalmente di bagnanti. Altre spiagge dai nomi meno noti, consentono di nuotare in acque cristalline senza l’assillo di orde di turisti. Fra le varie ricordo la bella golden sand (che come dice il nome è dorata), la spiaggia di Tsampika, Afandou, Kolymbia Beach..
Si puo’ scegliere fra spiagge dorate o di pietra, fra sabbia finissima, ghiaia, o scogli, fra punti in cui l’acqua è verde e altri in cui è azzurra; e anche fra spiagge attezzate e altre più selvagge, mete preferite anche dai naturisti.

Una catena montuosa divide per lungo l’isola. In genere la costa verso est è più tranquilla, con mare più calmo, mentre quella del versante opposto, più battuta dai venti e meno dai turisti, mantiene uno spirito più genuino della Grecia. Non a caso la prima è preferita dagli italiani, mentre la seconda è meta di inglesi, tedeschi, ecc.

lindos

La cittadina di Lindos (circa 60km da Rodi) è adorabile: con le casine bianche che si snodano in viottoli e stradine , alle pendici del monte che ospita l’acropoli (oltre 100 metri). Se la salita spaventa, si può farla a dorso di mulo. Lindos è molto turistica con negozietti, ristorantini, locali .. ma offre degli scorci non da poco. E due baie piccole ma decisamente belle (meglio dotarsi di scarpette per scogli).

Proseguendo ancora verso sud, passando per il “nulla” (l’interno dell’isola offre ben poco dal punto di vista turistico, ricorda un po’ il sud della Sardegna) si arriva fino all’estremità di Prassonissi, dove una sottile striscia di terra divide i 2 mari. E’ il regno incontrastato dei surfisti e amanti del kite surf. Accampamenti più o meno spontanei di camper e roulotte, fanno da contorno alla tribù di amanti di questi sport del vento. Giovani ragazzi dai fisici atletici che volano fra le onde il giorno, e si ubriacano la sera, comunicano tramite il linguaggio universale del divertimento sano e spensierato. Mai vista una tale concentrazione di fisici con muscoli naturali.

Alla fin fine Rodi ha il mare (bello) della Grecia, e la tranquillità di un’isola adatta a coppiette e famigliole, con alcune zone più vivaci, con locali e discoteche. Forse non corrisponde molto all’immagine dell’isoletta romantica o tipica, ma è comunque da vedere e offre un mare meraviglioso.

Vedi anche:
3 Offerte Last Minute Luglio: Calabria, Tunisia, Grecia

Scrivi un commento