Thumb tutto Thumb finanza Thumb scommesse Thumb shopping Thumb viaggi
« Berlino e la nuova architettura - Weekend a Dublino - cosa vedere assolutamente »
6su » Viaggi » Weekend a Barcellona - cosa vedere assolutamente

6Su Viaggi

logo 6 su Viaggi

Weekend a Barcellona - cosa vedere assolutamente

Parlare di cosa vedere a Barcellona è quasi un delitto, ci sono talmente tante cose che escluderne qualcuna è un peccato. Si può andarci decine di volte e ogni volta scoprire un lato nuovo della città orgoglio della Catalogna. Ma se uno ha a disposizione poco tempo ecco alcune delle tappe immancabili per chi visita Barcellona per la prima volta.

- il centro storico (Rambla e Barrio Gotico)

Dire di passeggiare per la Rambla è quasi scontato, oltre che inevitabile. Questo lungo viale alberato, pedonale nella parte centrale, parte da placa de Catalunya e arriva fino al porto e ai nuovi quartieri pieni di divertimenti (fra cui spicca enorme il Maremagnum). Costeggia il Barrio Gotico, nucleo storico di Barcellona. Il nome “rambla” deriva dall’arabo (significa “torrente”), pare infatti che lì scorresse un fiume attorno al quale sono sorti i palazzi. Lungo tutta la rambla (che si divive in 5 parti) si trovano bancherelle di fiori, edicole e i soliti artisti di strada che fissano immobili i passanti, sperando nell’elemosina dei più generosi.

Forse non tutti hanno la pazienza di fermarsi a metà della Rambla per fare un giretto alla Boquerìa, il mercato alimentare che ha sede poco prima del Teatro Liceu (quello distrutto e bruciato più volte e ricostruito negli anni novanta). Il mercato della Boqueria (aperto dal lunedì al sabato) è famoso per le sue cataste di frutta, verdura, formaggi bellissime da vedere, annusare e assaggiare (e anche fotografare!).

Il Barri Gotic è molto suggestivo, con i suoi vicoletti puzzolenti e un po’ bui, ma sempre molto caratteristici. E’ la parte medievale della città e ne mantiene infatti il clima un po’ cupo da inquisizione. La cattedrale con tanto di oche nel chiostro puo’ sembrare poca roba rispetto alle chiese a cui siamo abituati in Italia. Ma è comunque bella. Merita uno sguardo anche la medievale Placa del Rei.

Più tranquilla e sempre piena di qualche artista di strada, la piazzetta del Pi (ovvero del Pino che infatti è in mezzo alla piazza), dove d’estate è piacevole fermarsi, magari a un tavolino, e vedere la gente che passa, sorseggiando cafe con leche.

- la Sagrada Famiglia. È il simbolo di Barcellona, ma se volete visitarla mettete in conto qualche ora di coda.. e se volete salire sulle torri, assicuratevi di non soffrire di vertigini. L’ultimo pezzo, prima di cominciare a scendere, si percorre su una torre vuota: percorrere tutti quegli scalini avendo il vuoto a destra e a sinistra, può non essere piacevole, soprattutto se tira un po’ di vento.

Vale la pena visitarla anche solo esternamente ogni volta che si va a Barcellona: ogni anno la si trova diversa dall’anno prima, grazie agli infiniti lavori di completamento.

- le case di Gaudì. Prima si poteva ammirare solo la Pedrera, il cui tetto sembra un dolce a base di meringhe, adesso è aperta al pubblico anche Casa Batlò (che compone il “pomo della discordia” con casa Lleò Morera e casa Amatler). Queste sono solo due delle tante case sulle quali l’architetto più geniale dell’Art noveau spagnola ha lasciato il segno. Se si ha poco tempo fra le due suggerisco la Pedrera (nota anche come casa Milà) i cui arredi interni sono belli quanto la struttura. Se invece si dispone di più tempo conviene fare due passi per Passeig de Gracia e per la zona Eixample, e ammirare tutte le incredibili case presenti.. Anche se non si è appassionati di architettura o arte, è impossibile non meravigliarsi davanti a certe scelte di forme e materiali. Per lo stesso motivo è imperdibile il parc Guell: un parco situato a nord, dichiarato patrimonio dell’Unesco, ricco di sculture ed elementi d’architettura geniali. Ma per visitarlo con calma ci vuole almeno qualche ora.

Tags: , , , , , ,

Vedi anche:
Weekend a Dublino - cosa vedere assolutamente
Weekend a Berlino - cosa vedere assolutamente
Marsiglia: cosa vedere assolutamente

1 Commento a “Weekend a Barcellona - cosa vedere assolutamente”

  1. » 6suviaggi - Viaggi nel Cassetto:

    […] interessanti gli itinerari presenti, in particolare quello su Barcellona, dove è molto ben spiegato quello che convine o non conviene fare nella città catalana, […]

Scrivi un commento